L’arte durante il Coronavirus: come visitare i musei rimanendo a casa

Lifestyle

Di Manuela Di Vietri

Marzo 20, 2020

In questi giorni difficili che richiedono pazienza e sacrificio a tutti gli italiani ma anche al resto del mondo in cui è d’obbligo la quarantena a causa del Coronavirus, trovare interessanti cose da fare e da vedere diventa molto importante per rendere più sopportabile questa condizione di clausura che non sembra finirà molto presto. 

Utilizzare questo tempo in maniera funzionale ad ampliare la nostra cultura attraverso la scoperta delle bellezze artistiche presenti nei maggiori musei italiani e nel mondo potrebbe essere una bella idea per formarsi e distrarsi attraverso un viaggio che seppur virtuale sarà capace di rendere più piacevole  questo delicato momento in cui tutti noi ci troviamo.

A tale scopo alcuni musei stanno regalando la possibilità di affrontare questi viaggi virtuali permettendo a tutti noi di essere dei turisti virtuali alla scoperta delle tante bellezze che questi contengono.

 

I musei da vedere rimanendo a casa

 

Tra i musei in Italia e nel mondo che ci permettono di dedicare questi giorni alla scoperta dell’arte troviamo:

  • il Museo Egizio di Torino: dal loro sito è infatti possibile fare un tour virtuale delle loro sale;
  • a Milano, attraverso la Pinacoteca Brera è possibile ammirare i tanti capolavori della storia dell’arte mondiale;
  • la Galleria degli Uffizi di Firenze attraverso mostre virtuali offre la possibilità di fare un tour tra le splendide opere di artisti come Botticelli o Cimabue;
  • attraverso i tour virtuali del Louvre ci si potrà circondare delle opere presenti in questo splendido museo situato a Parigi in una visione che include oltre alle diverse gallerie anche la piazza e della facciata esterna;
  • il British Museum di Londra offre la possibilità di vedere la metà degli oggetti di cui vanta nella sua collezione;
  • a Madrid il Museo del Prado permette di visualizzare le opere presenti al suo interno e in questo periodo proprio a causa del Coronavirus ha deciso di implementare la sua presenza virtuale;
  • la collezione del Moma ed  il Metropolitan Museum di New York sono stati digitalizzati e sono ora visitabili virtualmente  attraverso una galleria multimediale.

Tra la scelta delle cose da fare durante questa quarantena in cui il Coronavirus ci costringe a restare, viaggiare virtualmente alla scoperta delle opere artistiche contenute nei più bei musei del mondo tra Madrid, Londra, New York, Firenze o Milano è sicuramente una delle migliori opzioni, in attesa del momento in cui saremo liberi di vedere queste mete di persona.

    Lifestyle

    Pin It on Pinterest

    Share This